CERTIFICAZIONE F-GAS

 

Cos’?? la certificazione F-Gas? E perch?? ?? cos?? importante?

A partire dalla primavera del 2013 le persone e le imprese che intendono continuare a operare sulle apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d???aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati a effetto serra, devono certificarsi secondo quanto stabilito dal DPR 43/2012, in attuazione del Regolamento CE 842/2006 (successivamente abrogato dal Reg. UE 517/2014) e dei Regolamenti della Commissione europea di esecuzione dello stesso.

Un tecnico??che intenda ottenere la certificazione F-Gas per se stesso (detto “patentino”) deve superare un apposito esame teorico e pratico mirato a testare le conoscenze e le capacit?? della persona in riferimento ai gas fluorurati e al funzionamento degli impianti che li contengono. Gli esami sono svolti da un ente accreditato presso l???organismo nazionale ACCREDIA.

Hai bisogno della certificazione personale? CONTATTACI!

La certificazione dell???azienda

Il DPR 43/2012 prevede altres?? una certificazione aziendale per tutte le aziende il cui personale (certificato) operi sugli impianti fissi contenenti taluni gas fluorurati. La certificazione aziendale si compone della redazione di un Piano di Qualit?? UNI-ISO 10005 che illustri le modalit?? operative e le attrezzature in uso presso l???azienda.

Hai bisogno della certificazione aziendale? Hai bisogno di rinnovare la tua certificazione aziendale? Hai??bisogno di tarare i tuoi strumenti???CONTATTACI!

 

REQUISITI MANUTENTORI

Quali sono i requisiti che devono avere i manutentori degli impianti termici e come li devono dimostrare?

Le operazioni di controllo e?? manutenzione dell???impianto devono essere eseguite da ditte abilitate ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 (D.M. 37/08), per le tipologie impiantistiche pertinenti. Le tipologie impiantistiche?? riguardanti gli impianti termici degli edifici sono quelle previsti dalle lettere c) ed e) del suddetto D.M. 37/08. In particolare esse sono:
lettera c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali;

lettera e) impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali.
Nella maggior parte dei casi, impianti termici alimentati a gas, occorrono entrambe le abilitazioni che la ditta manutentrice dimostra attraverso un documento rilasciato dalla Camera di Commercio.

Nel caso di impianti con macchine frigorifere contenenti gas serra occorre, inoltre, che l???impresa sia inscritta al registro nazionale delle persone e delle imprese ai sensi del DPR 43/2012.

 

Metti il tuo impianto di climatizzazione nelle mani di autentici professionisti: CONTATTACI